Beata Arcangela Girlani

Contenuto

Arcangela Girlani, al secolo Eleonora (Trino, 1460Mantova, 25 gennaio 1494), è stata una religiosa italiana, appartenente all'ordine delle Carmelitane, nota per le sue visioni mistiche. La devozione nei suoi confronti è stato approvata dalla Chiesa cattolica, che l'ha riconosciuta beata.

La sua era una famiglia benestante. Durante la sua infanzia, aveva programmato di diventare una suora benedettina. Tuttavia, per la sua strada per l'abbazia, il suo cavallo si rifiutò di portarla lì. Interpretò questo come un segno, così divenne monaca carmelitana a Parma con le sorelle Maria e Francesca; le fu dato il nome religioso di Arcangela. Fece la professione di fede nel 1478.

Fu poi eletta priora del suo monastero, ed ha fondato un nuovo monastero carmelitano a Mantova. Lei è stato segnalato per i doni di estasi, e miracoli, tra cui la levitazione.

Dopo la sua morte, avvenuta nel 1494, si è manifestata una devozione diffusa accompagnata da relazioni di guarigione.

Sepolta nella tomba comune, dopo tre anni ebbe sepoltura distinta. Nel 1782, per ordine di Giuseppe II, il Monastero fu soppresso e il corpo della beata tornò nella natia Trino, presso le Carmelitane. Soppresse anche loro nel 1802 fu traslato nella chiesa dell’Ospedale di S. Lorenzo e qui è tuttora venerato. Il culto fu approvato da Pio IX il 1° ottobre 1864 (memoria liturgica il 25 gennaio).

Nella diocesi di Mantova la sua memoria si celebra il 29 gennaio.