Vincenzo Coletto

Vincenzo Coletto, 1875-1921, professione operaio.

Il 7 Agosto 1921 durante gli scontri, nell'attuale Piazza Audisio (allora Piazza Principe Amedeo), tra gruppi di militanti di sinistra e fascisti questi ultimi spararono colpi di pistola che provocarono un morto (Coletto) e alcuni feriti.

Vincenzo coletto non era un militante di partito ma era, come altri, lì presente nella piazza.

Lasciò 5 figli e la moglie inferma.

 

Fonti:
- La nostra piccola città
- Crosio-Ferrarotti (il Divenire del proletariato trinese, Dal Crepuscolo del fascismo all'alba della demorazia e Carlo gianotti, il partigiano diciottenne)
- Sergio Ronco (morire in piedi)
- Crosio-Ferrarotti (Trino negli anni della 1° guerra mondiale)

Cookies e Privacy    Note legali    Credits