Spelta

Informazioni
Cognome: 
Spelta
Nome: 
Carlo
Carica: 
28-10-1922 al 08-09-1923
Ruolo: 
Ex Sindaco
Allorché i risultati delle elezioni politiche generali del 15 maggio 1921 si tradussero in esiti comunali simili al responso amministrativo dell’anno precedente, la violenza squadrista iniziò a marcare pesantemente la vita politica locale così come accadeva per quella nazionale; il Comune di Trino non resse alla crisi delle istituzioni rappresentative ed allora, a seguito delle dimissioni di Sindaco e Giunta avvenute il 30 luglio 1922, si presentò la necessità di un nuovo Commissario Prefettizio: fu nominato il ragionier Ugo Dabizzi, che governò l’amministrazione provvisoria per pochi mesi, dal 7 agosto al 20 ottobre 1922. Gli subentrò, sempre come Commissario, il cav. Carlo Spelta, tenente colonnello, tra il 28 ottobre 1922 e l’8 marzo 1923. Ma non erano più i tempi delle relazioni finali improntate sulla saggezza e sulla tolleranza. Come lo stesso Commissario Spelta affermò nel suo discorso finale, assunse la carica «nel giorno stesso nel quale in Roma immortale si compiva uno dei più grandi eventi della storia d’Italia: la fine del bolscevismo, del disordine, delle camorre e di ogni demagogia. Il felice avvento del Fascismo al Governo d’Italia, per la tradizionale magnanimità della stirpe dei Savoia, per la chiaroveggenza del Re Soldato, nipote non degenere del Re Galantuomo, del nostro amato Sovrano Vittorio Emanuele III, colla leale adesione dei Fascisti e Nazionalisti di tutta Italia, auspice la persona illuminata di S. E. Benito Mussolini, ha segnato il punto di partenza di una vita nuova non solo nei Ministeri e negli alti poteri dello Stato ma anche nelle singole Comunità». Così il bilancio di cinque mesi di gestione speciale del Comune sono celebrati attraverso la «rievocazione della situazione Nazionale di due anni fa ed un felice confronto con la situazione presente, voluta dal nostro fortissimo Capo del Governo, S. E. Benito Mussolini, al quale tutto il Consiglio in piedi acclama». Nella stessa seduta di commiato del Commissario Spelta è nominato il Sindaco nella persona di Vittorio Albasio. (Tratto da “I commissari straordinari al Comune di Trino 1863-1943” di Franco Crosio e Bruno Ferrarotti)